Home Ricerca e sviluppo

Ricerca e sviluppo ambientale

Quando le vostre necessità vanno oltre il comune

I decenni di presenza sul mercato della T.E.A. Sistemi, hanno fatto maturare collaborazioni e partnership con enti accademici e di ricerca, laboratori ed aziende in grado di ricercare e se necessario sviluppare nuove tecniche o macchinari per la risoluzione di problematiche ambientali come lo smaltimento di particolari rifiuti derivanti dalle lavorazioni aziendali oppure il recupero di materiali riciclabili (ferrosi e non) dai rifiuti anche urbani.

Il tema della sostenibilità ambientale, l'ottimizzazione dei costi e l'efficientamento produttivo rimangono i punti cardine della nostra divisione ricerca e sviluppo.
Affrontare nuove sfide derivanti dalle necessità dalla nostra clientela ci ha permesso di specializzarci nella ricerca e sviluppo ambientale in diversi settori come:

  • Efficientamento energetico
  • Produzione di energia da fonti rinnovabili come biomasse e biocombustibili
  • Recupero di materiali rigenerabili da scarti di produzione industriale
  • Tecnologie avanzate per il risparmio energetico delle attività produttive
  • Impianti di recupero materiali termoplastici
  • Progettazione di impianti di recupero rifiuti
  • Reingegnerizzazione di impianti già esistenti
Ricerca e sviluppo ambientale a Torino

La perseveranza, l'esperienza e i risultati raggiunti in molti settori legati al mondo dell'ecologia ambientale, ha permesso a T.E.A. Sistemi di poter instaurare partnership e collaborazioni a livello nazionale ed internazionale, questo aumenta in forma esponenziale la possibilità di poter sperimentare e successivamente fornire alla propria clientela le tecnologie più adatte ed innovative.

Avendo quindi la possibilità di poter sfruttare le esperienze maturate, le tecnologie innovative già disponibili sul mercato, la sperimentazione sul campo di nuovi processi di lavorazione dei rifiuti e sopratutto la possibilità di sfruttare brevetti acquisiti come:
la T.E.A. Sistemi ha deciso, a fronte di un'importante investimento economico, di riunire tutto ciò in un unico progetto (attualmente in fase di realizzazione sul territorio nazionale) che permetta la creazione di una piattaforma ove sperimentare impianti e brevetti (anche di proprietà) secondo quanto successivamente descritto.
Brevetto Descrizione delle attività Obiettivo Partner
CDS
Camera di separazione
  • Trattamento del rifiuto urbano tal quale o di poliaccoppiati o materiali plastici
  • Sistema a pressione che attraverso acqua pressurizzata a idonea temperatura e adatto movimento consente distacco dei materiali poliaccoppiati
  • Sfibra e riduce le fibre di carta separate per dilavamento
  • Il materiale plastico dopo il trattamento risulta lavata e raccolta su se stessa grazie al movimento
  • Metalli e alluminio lavato vengono separati con magneti ed eddy current
  • Vetro e inerti vengono isolati con separazione gravimetrica
  • Ricavo materiale organico per produzione biogas/biometano (recupero energetico)
  • Riduzione dei volumi dei materiali trattati
  • Recupero di materiali plastici
  • Valorizzazione delle biomasse da impiegare in operazioni di pirogassificazione
  • Ing. Lucio Sanasi
  • Università Di Torino - Dipartimento di Chimica analitica
  • Elia Mec
TCR ®
Thermo Catalytic Reforming
il materiale non recuperabile in uscita dalla CDS potrà essere utilizzato come combustibile per il TCR®
  • Produzione di energia ultra green dal trattamento di vari rifiuti biomasse, plastiche, pneumatici, componenti elettrici ed elettronici provenienti da vari settori merceologici
  • Conversione del syngas in volume di idrogeno del 35-50% della biomassa
  • Produzione 25-50% di biocarbone dalla biomassa a seconda tenori di ceneri
  • Produzione del 15-25% di acque di processo reimpiegabili
  • Produzione di bioil green per autotrazione
  • Produzione syngas per cogenerazione
  • Produzione elettrica e termica: 1kg biomassa = 5 Kw/h
  • Produzione carbone per produzione carbone attivo (sperimentazione)
  • Residuo dalla lavorazione zero
  • Università Di Torino - Dipartimento di Chimica analitica
  • RIG-EN
  • Ing. Lucio Sanasi
Zeoliti e Nanospugne
  • Trattamento e abbattimento azoto nelle acque e nei reflui zootecnici
  • Semplificazione dei sistemi meccanici
  • Utilizzo di prodotti a bassimo costo (zeoliti)
  • Esclusione di sistemi ad alto consumo energivoro in ambiente chimico (strippaggio)
  • Riduzione dei costi di realizzazione dell’impianto
  • Utilizzo di elementi filtranti a basso costo
  • Riduzione dei costi di manutenzione
  • Università Di Torino - Dipartimento di Chimica analitica
  • Ing. Lucio Sanasi
  • Ing.Gloria Pilone
CDP
Camera di preparazione
  • Sistema meccanico a triplice effetto per trattamento della biomassa vegetale
  • Sistema a triplice effetto per il trattamento dei digestati da impianti di biogas
  • Omogeneizzazioni delle biomasse per miglioramento della digestione anaerobica all’interno dei digestori
  • Riduzione volumetrica dei digestori per riduzione dei tempi di ritenzione
  • Aumento del potere metanigeno delle biomasse convenzionali
  • Incremento del potere metanigeno del digestato per la rottura della catena ligneo cellulosica
  • Riduzione dei costi impiantistici dei sistemi di cogenerazione biogas
  • Università Di Torino - Dipartimento di Chimica analitica
  • Ing. Lucio Sanasi
  • Ing.Gloria Pilone
Depolimerizzazione
  • Trattamento delle materie plastiche (polimeri diversificati)
  • Trattamento di ciabattato da pneumatico
  • Ciclo di depolimerizzazione e trasformazione del prodotto in combustibili verde
  • Produzione di bitumi da impiegare nelle asfaltature e nelle guaine bituminose
  • Ottenimento del combustibile green
  • Ottenimento di bitumi
  • Produzione di syngas
  • Certificazione del sistema
  • Riduzione dei costi di lavorazione
  • Università Di Torino - Dipartimento di Chimica analitica
Depurificazione e potabilizzazione
  • Trattamento delle acque civili micro impianti biologici
  • Trattamento delle acque di falda destinate all'alimentazione umana e animali
  • Sanificazione con esclusione dell’utilizzo del cloro sulle acque di risulta dal trattamento
  • Riduzione dei costi di trattamento e depurazione
  • Impiego dei materiali innovativi ed ecocompatibili
  • Materiali zeolitici, nano spugne e micro spugne
  • Migliorare la qualità delle acque da immettere nell’ambiente
  • Utilizzare prodotti ecocompatibili
  • Ridurre i costi del trattamento
  • Ridurre i costi di depurazione
  • Eliminare l’uso di prodotti sanificanti impattanti con l’ambiente
  • Università del Piemonte Orientale - Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
  • Università Di Torino - Dipartimento di Chimica analitica
  • Università Di Torino - Dipartimento di Chimica industriale
  • AMAG s.p.a.
Pirogassificatori
  • Produzione di energia ultra green dal trattamento di vari rifiuti biomasse, plastiche, pneumatici, componenti elettrici ed elettronici provenienti da vari settori merceologici
  • Conversione di biomasse in syngas di qualità
  • Conversione del syngas in volume di idrogeno del 35-50% della biomassa
  • Produzione 25-50% di biocarbone dalla biomassa a seconda tenori di ceneri
  • Produzione del 15-25% di acque di processo reimpiegabili
  • Riutilizzo dell'energia prodotta nello stesso impianto
  • Utilizzo del biochar prodotto per impieghi agricoli
  • Ridurre i costi del trattamento
  • Università Di Torino - Dipartimento di Chimica analitica
  • Università Di Torino - Dipartimento di Chimica industriale
  • ENEU Holding Ltd.

Le tecnologie sopra elencate e descritte per sommi capi lavoreranno in sinergia secondo lo schema che segue dando vita ad una piattaforma ad altissimo livello ecologico ambientale, che rispetti le direttive della Comunità Europea che prevede obiettivi ambiziosi:

Schema generale impianto di trattamento rifiuti
Schema generale impianto di trattamento rifiuti

Hai particolari necessità di smaltimento o recupero di rifiuti?

La nostra esperienza sarà messa a tua disposizione per fornirti la soluzione più adeguata, e se necessario un nostro tecnico-commerciale effettuerà anche un sopralluogo.

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, continuando a navigare su questo sito web si autorizza l’impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull’impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare qui.